THAILANDIA


Tour: "Il Triangolo d'Oro"

 

   
 


Giorno 1 : Chiang Rai – Triangolo d’Oro  (Circa 150 Km Percorsi su strade di ottima Viabilità) (pranzo)
Arrivo a Chiang Rai, ricevimento in Aeroporto con guida in Italiano e partenza per visitare il famoso Triangolo d’Oro, il Villaggio di Mae Sai (distretto di frontiera con la Birmania). Pranzo ad un ristorante locale. Nel pomeriggio visita dell’affascinante città di Chiang Rai. In serata si raccomanda di visitare il night bazar con prodotti etnici e locali. Pernottamento in Chiang Rai.
Il Triangolo D’oro
Un viaggio nella Provincia di Chiang Rai che non potrebbe essere completo senza aver visto il famigerato Triangolo D’oro. Questa famosa località di confine dove Tailandia, Laos e Birmania si incontrano sul fiume Mekong, una volta era conosciuta come il centro per la coltivazione e lo smistamento di oppio.
Situata a circa 9 chilometri a nord della vecchia città di Chiang Saen, lungo la strada parallela al fiume, qui si incontrano il fiume Ruak e il fiume Mekong ed e’ localmente conosciuta come “Sop Ruak”. All’interno di questa zona ci sono resti e rovine di strutture antiche, attestanti il fatto che l’area e’ stata colonizzata in passato. Qui le varie leggende raccontano che hanno origine gli antenati del Regno Lanna. Se il tempo a disposizione e’ sufficiente, possono essere noleggiate barche per vedere lo scenario del Triangolo D’oro oppure scendere fino a Chiang Khong. Il viaggio fino a Chiang Khong dovrebbe durare approssimativamente 1 ora e 40 minuti, dipende dalle correnti del fiume e dal livello dell’acqua. Il Noleggio non e’ incluso nella Quotazione.
Mae Sai
Mae Sai è a circa 62 chilometri dalla città ed è il distretto più a Nord della Thailandia. La frontiera tra Mae Sai e Tha Khi Lek nel Mynamar è marcata dal fiume Mae Sai con un ponte che collega le due sponde. Ai visitatori stranieri è consentito passare oltre il Mercato di Tha Khi Lek presentando i loro passaporti e pagando la tassa alla Polizia di Frontiera Birmana. E’ Possibile, organizzandolo con molto anticipo, visitare Chiang Tung nel Mynamar, che è a circa 160 chilometri di distanza.



Giorno 2 : Chiang Rai - Chiang Mai (Circa 300 Km Fiume e strade di Buona e Ottima Viabilità) (colazione/pranzo)
Prima Colazione in Hotel. Alle 07:30 incontro con la guida e trasferimento al molo. Risalita del fiume Kok con la barca da Chiang Rai a Patai, lungo la strada sosta per visitare villaggi etnici, quindi visita al Wat Tathon, alle caverne di Chiang Dao e al Mercato di Mae Malai. Arrivo in Chiang Mai in serata, check in in hotel. Serata a disposizione. Cena Libera.
Fiume Kok
Il fiume Kok è una delle maggiori attrazioni sceniche in Chiang Rai. Scorre da Thathon nel nord di Chiang Mai alla città di Chiang Rai per poi sfociare e congiungersi con il Fiume Mekong a Chiang Khong. Dal molo di Baan Thathon partono zattere e tipiche barche Long Tail che arrivano fino a Chiang Rai, soste sono possibili lungo il percorso, per poter visitare villaggi etnici come gli Akhar oppure Iko, Lisu e Karen. In alternativa soste possono essere fatte alla cava di Budda, un tempio all’interno della caverna; ad un campo di elefanti per fare trekking; ad una calda sorgente e ad un villaggio sulle rive del fiume Lahu.
Wat Tathon
Il tempio e’ stato costruito su più piani su una collinetta nel caratteristico Villaggio di tathon. Al primo ci sono l’ufficio dell’Abate di Wat Thaton, la scuola Pariyati Dramma per Bhikkus e novizi. Al Secondo La Sala Uposatha oppure dell’investitura. Al terzo Il Budda Biancoche può essere visto soprattutto nel complesso principale. Al quarto piano c’è il Phra Nakprok - Vipassana Centro di Meditazione. Spostandosi ulteriormente al quinto piano c’è la Nuova Pagoda – Chedi Kaew. Come potrete ammirare dal bellissimo panorama sulla vallata del Fiume Mae Kok, il Wat Thaton è posizionato in uno stupendo scenario naturale, in un’atmosfera pacifica e tranquilla dell’area che circonda il piccolo villaggio di Ban Thaton.



Giorno 3: Chiang Mai - Campo con Elefanti - Tempio Doi Suthep - Industrie Artigianali
(colazione/pranzo/cena Kantoke)

Colazione in Hotel. Alle 07:30-08:00 incontro con la guida in Italiano e partenza per visitare il Campo degli dove potrete assistere ad uno spettacolo molto interessante e divertente. Opzionale potrete provare l’emozione di una cavalcata sul dorso di questi pachidermi, pagando il supplemento in loco. Rientro in Chiang Mai e visita al Tempio di Doi Suthep, simbolo della città. Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio, visita al centro artigianale di Chiang Mai con la possibilità di comprare alcuni souvenir. In serata Khantoke Dinner, tipica cena del Nord accompagnata con musica e danze tradizionali.
Campo di Elefanti
Una sosta divertente e rilassante. I Campi di Elefanti, numerosi in provincia di Chiang Mai, sono una delle principali attrazioni nel Nord. Lo spettacolo, fornisce allo spettatore la visione delle capacità impensabili in pachidermi di queste dimensioni, dallo spostare ed allineare enormi tronchi (lavoro a cui erano dediti in passato), al disegno, la danza, lo sport, ad esercizi di equilibrio.
Prima o dopo lo spettacolo e’ possibile una gita di 60 minuti circa nella foresta, sul dorso degli elefanti, non inclusa nella prenotazione, da pagarsi direttamente in loco.
Wat Phra That Doi Suthep
Dicono gli abitanti di Chiang Mai, che non si e’ realmente stati a Chiang Mai se non si ha visitato il Wat Phratat Doi Suthep.
Il tempio e’ il più famoso e importante di Chiang Mai. Costruito nel 1383, sulla cima della montagna , in una pagoda ospita sacre reliquie di Budda. La Pagoda placcata in oro e’ situata nel mezzo di un cortile quadrato piastrellato in marmo.
I quattro angoli della Pagoda sono adornati con parasoli che rappresentano le insegne reali.
Il cortile del tempio è fiancheggiato da un chiostro, che contiene immagini e murales che raccontano la vita di Buddha. Ci sono anche due viharns situati al centro dei lati est ed ovest del chiostro.
Khantoke Dinner
Molti piatti del Nord possono essere gustati al “Khantoke Dinner” in Chiang Mai. E’ un evento perfetto dove potete imparare di più circa la tradizionale culinaria del Nord mentre vi divertite ammirando balli e musica tradizionale. Il Khantok, utilizzato nel nord della Thailandia, e’ un tavolino rotondo in legno smaltato o laccato, si regge su 5 o 6 gambe corte. Gli ospiti sono invitati a sedere sul pavimento attorno al Khantok, su cui sono appoggiati piatti tipici del Nord. Durante la cena vengono svolte danze tradizionali e spettacoli culturali di tribù etniche. I piatti principali sul Khantok sono il riso cotto a vapore, il kaeng hang-le (curry di maiale) il nam phrik ong (sugo con carne di maiale tritata e pomodori) che di solito si accompagna con i khaep mu (cotenna di maiale croccante) e Khai Tod (pollo fritto).



Giorno 4 : Chiang Mai - Partenza (colazione)
Prima Colazione in Hotel. Tempo a disposizione fino all’orario prestabilito per il trasferimento in aeroporto per la prossima destinazione.


 

Quota di partecipazione: 265 euro
     


La quota include:

 
Sistemazione in camera doppia
 
3 Pernottamenti con prima colazione
 
3 Pranzi in ristoranti locali
 
1 Cena Kantoke
 
Trasporti con veicoli con aria condizionata
 
Biglietti d'ingresso ove richiesti per le visite come da programma
 
Barca sul Fiume Kok da Chiang Rai a Tathon
 
Guida in italiano


La quota non include:
  Mance e spese personali
 
Quanto non specificato alla voce "la quota include"



Escursioni facoltative (con supplemento) :
 
Escursione a dorso di elefante
 
Donne Giraffa